sabato 28 gennaio 2012

'l malavi al porta al san


(continua dal post precedente)
Dopo tante bastonate, il povero lupo è riuscito a scappare ma è più morto che vivo. Più tardi  incontra la volpe, che comincia a lamentarsi di non riuscire più a camminare, per le troppe botte ricevute.
Il lupo crede che la volpe sia gravemente ferita, a causa delle macchie rosse sulla sua pelliccia...


...e così, impietosito, la prende sulla groppa ed insieme si dirigono verso il bosco, costeggiando la roggia.
Mentre il poveretto procede zoppicando, la volpe si mette a canticchiare:

"Badarlìn, badarlòn, che 'l malavi al porta al san!"
(il malato porta il sano)

 Badarlìn, badarlòn...
matite colorate su carta formato A3

Il lupo perde la pazienza e la butta nella roggia. E la volpe, dopo una nuotatina, esce dall'acqua bella e fresca, e pulita dalle macchie rosse.
Il lupo per la rabbia è ancora nel bosco che si morde la coda!


Questa è una della tante versioni che esistono di questa fiaba, che varia a seconda della zona d'Italia in cui viene raccontata.
In altre, la volpe muore annegata, ma nella versione di mio bisnonno (la cantilena della volpe qui riportata, è esattamente quella raccontatami da lui) la volpe, in pieno inverno, veniva a sua volta ingannata dal lupo, e perdeva la coda nel ghiaccio della roggia (se ricordo bene, cercando di pescare...)
Qualcuno di voi conosce altre versioni di questa fiaba?

Buon fine settimana a tutti!

mercoledì 25 gennaio 2012

La volpe e il curunai

Chiedo scusa ai miei lettori per la mia scarsissima presenza sui vostri blog e sul mio... con estremo ritardo pubblico le immagini della prima tavola della favola "Il lupo e la volpe".
Le mie illustrazioni, di cui vi avevo parlato tempo fa, erano state premiate a dicembre a Cameri.

 In una notte d'estate... 
sul curunai, ovvero il corniolo, 
brillano le lucciole. 


La luna, dietro alle foglie di quercia, 
sembra così vicina!


Sotto il curunai, la volpe si sta rotolando beatamente, sporcandosi con il rosso delle corniole cadute a terra. Qualche minuto prima, si trovava insieme al lupo, nella cucina del Rucchetta, a ingozzarsi di salami.


La volpe è stata bene attenta a non esagerare, ma il lupo, troppo ingordo, si è riempito così tanto la pancia da non riuscire più a passare per la piccola porta d'ingresso.... 

E così quando a un certo punto, il Rucchetta, insospettito dai rumori, è sceso a controllare, il lupo non è riuscito a scappare, prendendole di santa ragione!

La volpe e il curunai
matite colorate su carta
formato A3


domenica 8 gennaio 2012

Google+ Followers

Lettori fissi

© COPYRIGHT - Le leggi italiane ed internazionali sul Copyright proteggono le immagini fotografiche e il testo ivi contenuti. È proibita la riproduzione totale o parziale, in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, senza esplicito consenso dell'autore. • All art work and texts are protected by copyright. You may not use photos, downloaded copies of the paintings or written texts, without written permission. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

Visite